Archivio

Archivio per ottobre 2010

Fila per lo sbattezzo in via Altabella - e domani si replica in via Righi

23 ottobre 2010
Comments Off

23/10/2010 - COMUNICATO STAMPA del Circolo UAAR di Bologna

Fila per lo sbattezzo in via Altabella - e domani si replica in via Righi

Lo Sbattezzo non è una goliardata, nè un controrito vendicativo. É la traduzione giuridica dell’elementare diritto, sancito dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e riconosciuto in Italia da un provvedimento del Garante per la privacy, di poter abbandonare una confessione religiosa: nel caso specifico, di non essere più considerati dallo Stato come “sudditi” della Chiesa, “obbedienti” e “sottomessi” alle gerarchie ecclesiastiche, come recita il Catechismo.

«Dopo le Giornate dello sbattezzo degli ultimi due anni, in cui Bologna raccogliemmo più di 150 adesioni, siamo nuovamente in strada per informare i cittadini di questo diritto garantito dalla legge» afferma Roberto Grendene, coordinatore del circolo bolognese dell’UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti), che continua: «Ieri c’è stata la fila al banchetto in via Altabella. E domani (domenica 24 ottobre), dalle 10 alle 19, saremo di nuovo in via Righi angolo via Indipendenza, a disposizione dei cittadini».

Con la copia di un documento di identità, l’indirizzo della parrocchia che con il battesimo registrò e tuttora detiene i propri dati personali e la compilazione del modulo proposto dall’UAAR, basterà inviare una raccomandata per vedersi riconosciuto il diritto di non essere considerati dallo Stato come appartenenti ad una confessione religiosa in cui non ci si riconosce. Questo in ottemperanza del Decreto Legislativo n. 196/2003, in ossequio al pronunciamento del Garante per la protezione dei dati personali del 13/9/1999 ed alla sentenza del Tribunale di Padova depositata il 29/5/2000.
Il circolo UAAR di Bologna invierà le raccomandate raccolte il 25 ottobre, data ufficiale della Giornata dello sbattezzo 2010.
É possibile aderire all’iniziativa anche individualmente. Istruzioni alla pagina:
http://www.uaar.it/news/2010/06/02/ottobre-2010-terza-giornata-nazionale-dello-sbattezzo/

Resoconto fotografico della giornata dello sbattezzo 2008

Roberto Grendene
Circolo UAAR di Bologna
www.uaar.it/bologna - bologna@uaar.it

banchetti, comunicati , ,

Vademecum sulle scuole paritarie cattolicamente orientate

22 ottobre 2010
Comments Off

La Rete Laica Bologna, assieme a Scuola e Costituzione e al Circolo UAAR di Bologna, ha presentato giovedì scorso un dettagliato “Vademecum sulle scuole paritarie“, che mostra come il Comune di Bologna abbia in essere, da quindici anni, una convenzione esclusiva con scuole paritarie private cattolicamente orientate.
Il Comune ha infatti stipulato un accordo con la F.I.S.M., alla quale afferiscono oggi 73 classi di scuola materna, che garantisce a tutte le scuole convenzionate lo stesso contributo per classe, indipendentemente dall’offerta e dalle spese sostenute dalle famiglie (le rette per arrivano a 800 euro al mese).
Come si può leggere sul sito F.I.S.M., la sua struttura associativa prevede un “consulente ecclesiastico” nazionale nominato dalla Conferenza Episcopale Italiana e tra le sue attività vi sono “Prospettive pastorali e rapporti ecclesiali”.

Leggi la rassegna stampa dal sito della Rete Laica.

Alla conferenza stampa di presentazione del vademecum erano presenti Maurizio Cecconi (portavoce della Rete Laica Bologna), Roberto Grendene (coordinatore del Circolo UAAR di Bologna) e Bruno Moretto (segretario del Comitato Bolognese Scuola e Costituzione).

presentazioni, scuola , , ,

Giornata dello sbattezzo 2010

17 ottobre 2010

vignettasbattezzo

Sbattezzo è l’elementare diritto, sancito dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e riconosciuto in Italia da un provvedimento del Garante per la privacy, di poter abbandonare una confessione religiosa: nel caso specifico, di non essere più considerati dallo Stato come “sudditi” della Chiesa, “obbedienti” e “sottomessi” alle gerarchie ecclesiastiche, come recita il Catechismo.

Il circolo UAAR di Bologna organizza i seguenti banchetti per raccogliere adesioni alla Giornata dello Sbattezzo 2010:

  • venerdì 22 ottobre in Via Altabella/Indipendenza, ore 10-19
  • domenica 24 ottobre in Via A. Righi/Indipendenza, ore 10-19

L’UAAR non organizza controriti vendicativi, né si rivolge ai cattolici, ma invita coloro che cattolici non sono più (o non sono mai stati, pur essendo stati battezzati) ad esercitare il diritto di uscire da una religione in cui non si riconoscono.

Per aderire, passateci a trovare ai banchetti con l’indirizzo completo della parrocchia presso la quale siete stati battezzati,  la copia di un documento di identità e 3.90 euro per la raccomandata.
Le domande, compilate su modulo proposto dall’UAAR e raccolte entro il 25 ottobre, saranno poi spedite tramite raccomandata a.r. a cura del nostro circolo.
Chi volesse procedere in maniera autonoma, può seguire le istruzioni sul nostro sito e inviare la raccomandata entro il 25 ottobre. Infine, sempre entro il 25 ottobre inviare una mail a bologna@uaar.it  indicando il proprio nome e cognome, l’adesione alla giornata dello sbattezzo e la parrocchia di battesimo.
Ogni informazione in possesso dell’UAAR sarà gestita in maniera assolutamente anonima e confidenziale.

sbattezzo-banner

banchetti ,

Registro vivente dei biotestamenti

8 ottobre 2010

Oggi alle 13, nel cortile di Palazzo D’Accursio a Bologna, una delegazione del circolo UAAR di Bologna assieme a rappresentanti della Chiesa Metodista Valdese, Libera Uscita, Luca Coscioni, Scuola e Costituzione (e altri soggetti), come Rete Laica, ha dato luogo ad un Registro vivente dei testamenti biologici.

Abbiamo letto il nostro testamento biologico al megafono sotto le finestre della commissaria Cancellieri, che da parecchi mesi non emana il regolamento attuativo previsto da regolare delibera del consiglio comunale (delibera approvata poche ore prima che il sindaco Delbono si dimettesse).

Qui alcune foto:
http://www.facebook.com/album.php?aid=252874&id=142504218675

Registro vivente biotestamenti

manifestazioni ,

Ora alternativa: arrivano le indicazioni operative dell’Ufficio Scolastico Regionale

1 ottobre 2010
Comments Off

Dopo le nostre lettere alle scuole della provincia di Bologna e agli uffici scolastici provinciale e regionale (USP e USR) e dopo le richieste di chiarimento da parte dei dirigenti scolastici, finalmente l’USR Emilia Romagna dirama le “indicazioni operative per lo svolgimento delle attività alternative all’insegnamento della religione cattolica“.

Nel documento, che segue gli analoghi già prodotti dagli USR della Liguria e del Veneto, vengono fornite alle scuole le modalità di organizzazione delle attività alternative. In particolare, viene ribadito come il bilancio del M.I.U.R. «prevede specifici stanziamenti per il pagamento dei docenti che svolgono le attività alternative» e che «anche nel caso in cui si renda necessario nominare personale supplente, la relativa spesa non graverà sul bilancio dell’istituzione scolastica».

Invitiamo tutti i genitori che si sentissero rispondere dal personale della scuola che “l’ora alternativa non si può fare perché non ci sono i fondi” a rivendicare il loro diritto, a presentare alla scuola la diffida messa a disposizione dall’UAAR e a contattarci per lasciare la loro testimonianza e per un eventuale supporto legale.

scuola ,