Archivio

Posts Tagged ‘attività del circolo’

Tavolo #weUaar in via Indipendenza: al via raccolta firme per fermare finanziamenti comunali a edilizia di culto e scuole-parrocchia

21 Maggio 2022

Domenica 22 maggio ore 9-14, tavolo #weUaar in via Indipendenza (all’altezza del civico 42/a).
Passate a trovarci! (assieme ai partecipanti alla Strabologna 🙂 )
Per le nostre campagne OcchioPerMille, OraAlternativa, Sbattezzo, Posso scegliere da grande?, Aborto farmacologico una conquista da difendere, e tante altre.
Per prendere la fantastica tessera Uaar 2022, e sostenere così l’impegno per rendere laico e civile il nostro paese.

Ma anche per firmare le petizioni al Comune di Bologna per:
1️⃣ Azzerare la quota degli oneri di urbanizzazione secondaria destinata dal Comune al patrimonio immobiliare degli enti religiosi
2️⃣ Revocare le convenzioni e interrompere i finanziamenti del Comune alle “scuole-parrocchia”, che discriminano i dipendenti per scelte di vita in contrasto con la dottrina cattolica

Testo petizione 1 (oneri)  –  Testo petizione 2 (scuola)

Il comune di Bologna paga per il patrimonio immobiliare della Curia? Ora basta. Firma la petizioneUn milione l'anno dal comune di Bologna alle scuole-parrocchia? Ora basta. Firma la petizione

banchetti, petizioni , , , ,

Be My Voice – Masih Alinejad al Cinema Europa | 8 marzo

6 Marzo 2022
Commenti disabilitati su Be My Voice – Masih Alinejad al Cinema Europa | 8 marzo

Martedì 8 marzo ore 21:15, al Cinema Europa in via Pietralata 55/a, incontro con Masih Alinejad e proiezione di Be My Voice, documentario sulla lotta dell’attivista e giornalista iraniana contro il regime islamista e maschilista dell’Iran.

Il Circolo Uaar di Bologna sarà presente al tavolo all’ingresso del cinema assieme a Amnesty International.
Distribuiremo IL VENTO FRA I CAPELLI, autobiografia di Masih Alinejad pubblicata in Italia da Nessun Dogma, il progetto editoriale dell’UAAR.
Partecipate, acquistate il libro e chiedete la dedica a Masih Alinejad!

Acquista ora il biglietto

    

cinema, cultura, presentazioni

Evoluzione, ragionamento causale e le sue trappole – Darwin Day 2022

10 Febbraio 2022
Commenti disabilitati su Evoluzione, ragionamento causale e le sue trappole – Darwin Day 2022

Darwin Day 2022
Evoluzione, ragionamento causale e le sue trappole 
sabato 12 febbraio ore 18-19
Cassero LGBTI Center, via don Minzoni 18, Bologna

Miliardi di anni di evoluzione consentono alla nostra specie di ragionare e trovare cause per i fenomeni che ci circondano. Ma spiegazioni semplicistiche e bacchette magiche pseudoscientifiche sono ostacoli difficili da superare. Al punto di trovare spazio dove meno te lo aspetti, come la biodinamica nelle università.

Con Bruna Tadolini, ordinario di biochimica, e Tommaso Di Mambro, dottorando in scienze biomediche e biotecnologiche.

Evento facebook

Green Pass, distanziamento e mascherina obbligatori. Prenotare il posto a sedere scrivendo a bologna@uaar.it per evitare problemi nel caso si raggiunga la capienza massima

conferenze, cultura, università ,

Open Day Uaar @ Cassero

15 Dicembre 2021
Commenti disabilitati su Open Day Uaar @ Cassero

Il Circolo Uaar di Bologna ti aspetta al Cassero LGBTI+ Center (via don Minzoni 18) sabato 18 dicembre dalle 15 alle 18!

Passa a trovarci per:
– ritirare la fantastica tessera Uaar 2022 (maglietta in omaggio a chi si iscrive o rinnova l’iscrizione!)
– fare il pieno di laici gadget
– ricevere supporto S.O.S. Laicità
– portarti a casa una copia della rivista NessunDogma
– comprare i nuovi libri NessunDogma e farti o fare un meritato regalo

L’incontro avverrà nel rispetto delle norme di sicurezza Covid-19: indossa la mascherina e tieni pronto il green pass.

meeting ,

#Zanemoltodipiù | 16 maggio @piazza Nettuno

17 Maggio 2021
Commenti disabilitati su #Zanemoltodipiù | 16 maggio @piazza Nettuno

Domenica 16 maggio alle ore 15.30, in piazza del Nettuno, a sostegno e in continuità con la piazza di Roma del giorno prima, la comunità LGBTQIA+ bolognese si è incontrata sotto lo slogan #Zanemoltodipiù.

Come Uaar aderiamo alle manifestazioni a sostegno di questa legge contro l’omolesbobitransfobia e a supporto della creazione di percorsi educativi atti a contrastare il bullismo e l’ignoranza sui temi. La piazza di Roma è stata quella più sentita e abbiamo aderito anche ad essa. Ma qui a Bologna la manifestazione ha preso una piega diversa in quanto si lega anche alle imminenti elezioni cittadine e alla legge regionale approvata nell’estate del 2019. 

Per questo le associazioni hanno chiesto di vedersi in piazza, mantenendo le distanze e le misure di sicurezza, portando al microfono parole che invochino dalle forze politiche un ragionamento più complesso e più articolato su minoranze e diritti sociali, percorso di cui la Legge Zan rappresenta di per sé un ottimo inizio – se approvata. 

La manifestazione ha visto un intervento dal palco del segretario nazionale Uaar Roberto Grendene

manifestazioni , , , , ,

“Aborto farmacologico. Una conquista da difendere”. A Bologna i manifesti UAAR!

16 Marzo 2021
Commenti disabilitati su “Aborto farmacologico. Una conquista da difendere”. A Bologna i manifesti UAAR!

COMUNICATO STAMPA
Aborto farmacologico. Una conquista da difendere.
Al via anche a BOLOGNA e provincia la nuova campagna dell’Uaar

Da oggi al via anche a Bologna e Imola la nuova campagna dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) Aborto farmacologico: una conquista da difendere, che vede come testimonial Alice Merlo, una giovane donna che nei mesi scorsi ha raccontato la propria esperienza in un post su Facebook denunciando che i «maggiori problemi legati all’ivg sono le dinamiche colpevolizzanti, la riprovazione sociale per aver fatto quella scelta, l’imposizione del senso di colpa e del dolore».

Dopo il Lazio e altre regioni, la campagna prende il via oggi anche nei territori di Bologna, Casalecchio di Reno e Imola. I manifesti pubblicitari saranno affissi per 15 giorni in via Caravaggio tra Bologna e Casalecchio, via 63° Brigata Bolero a Casalecchio, via Graziadei (rotonda piscina comunale) a Imola, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica in materia di aborto farmacologico.

A Bologna abbiamo tentato di affiggere i manifesti anche all’ingresso dell’ospedale Maggiore, ma l’AUSL di Bologna non ha preso in esame la richiesta: manca da lunghissimo tempo l’affidamento a una società esterna della gestione della raccolta pubblicitaria e l’AUSL rinuncia a gestirla in maniera diretta. Comprendiamo il momento di difficoltà della sanità pubblica, ma proprio per questo il disservizio comporta non solo un mancato incasso per l’AUSL, ma anche un ostacolo a veicolare corretta informazione sui diritti delle donne per l’aborto farmacologico. Una possibilità che proprio in periodo di lockdown dovrebbe essere pienamente e liberamente accessibile, per evitare ricoveri non necessari.

«Anche se abbiamo un’ottima sanità in Emilia Romagna, storture proprio come questa delle affissioni al Maggiore raccontano una realtà che ancora arranca nell’essere completamente aperta alla diffusione di informazioni corrette, anche solo per mancanze e lungaggini burocratiche» dichiara il coordinatore del circolo UAAR di Bologna, Andrea Ruggeri. «Oltre alla concessione di spazio a gruppi antiabortisti nei consultori, le intrusioni clericali e reazionarie nel sistema sanitario sono un ostacolo all’accesso libero alla Ru486, così come a tante altre prestazioni. A volte siamo illusi che qui le cose funzionino meglio perché Bologna è stata un passo avanti sui diritti civili e sociali rispetto ad altre parti d’Italia. Purtroppo quella storia non è più al passo coi tempi, perché – anche se è difficile fare un conto o reperire informazioni – esistono sacche di resistenza reazionaria anche nelle strutture ospedaliere o in alcuni punti farmaceutici. Per non parlare poi della provincia, con tutte le difficoltà delle piccole comunità. Per questo è importante lavorare anche su questo territorio, anche all’indomani dell’8 marzo: la nostra lotta continua».

Via Caravaggio, Bologna

Via Caravaggio, Bologna

Via Graziadei, Imola

Via Graziadei, Imola

Via 63° Brigata Bolero, Casalecchio di Reno

Via 63° Brigata Bolero, Casalecchio di Reno

Spazi inutilizzati, ospedale Maggiore, Bologna

Spazi inutilizzati, ospedale Maggiore, Bologna

varie , ,

Presentazione di “Lettere Eretiche” (Mark Twain) | 16 dic @ online

17 Dicembre 2020
Commenti disabilitati su Presentazione di “Lettere Eretiche” (Mark Twain) | 16 dic @ online

Mercoledì 16 dicembre 2020, ore 19:30, in collaborazione con La confraternita dell’uva, si è tenuta la presentazione online di

LETTERE ERETICHE
di Mark Twain

con il traduttore Guido Negretti e Andrea Ruggeri, coordinatore del Circolo UAAR Bologna.

Ordina da casa e ritira in libreria con www.goodbook.it
Ricevilo a casa con Bookdealer:
https://www.bookdealer.it/goto/9788893711036/39

Prensetazione di LETTERE ERETICHE di Mark Twain

cultura, presentazioni, varie

XX Settembre – 150 anni dalla breccia di Porta Pia!

21 Settembre 2020
Commenti disabilitati su XX Settembre – 150 anni dalla breccia di Porta Pia!

In occasione del centocinquantesimo anniversario della Breccia di Porta Pia, l’UAAR ha organizzato eventi in tutta Italia, con un grande evento a Roma di fronte il monumento della Breccia.

Per mantenere viva la memoria storica di un evento che ha segnato l’inizio della lotta per la laicità in una neonata Italia, anche a Bologna simpatizzanti e soci si sono impegnati in una presidio domenica 20 settembre dalle ore 17 sulla scalinata del Pincio, proprio di fronte a piazza XX settembre.

Il circolo UAAR di Bologna ha portato la strumentazione e permesso a chiunque di dare il proprio contributo politico, artistico, musicale, storico. Il filo conduttore della manifestazione è stato quello di ribadire l’importanza della lotta per la laicità a 150 anni dalla Breccia di Porta Pia!

Attivisti del Circolo Uaar di Bologna - 20 settembre 2020

XX Settembre - Per noi resta una festa!

manifestazioni, varie ,

Bologna Pride 2020 @ Giardini Margherita | dom 28 giu

22 Giugno 2020
Commenti disabilitati su Bologna Pride 2020 @ Giardini Margherita | dom 28 giu

Questo weekend la città di Bologna si colorerà d’arcobaleno! La comunità LGBT+ e l’organizzazione del Bologna Pride (di cui il Circolo Uaar di Bologna fa attivamente parte) hanno messo in piedi una giornata all’insegna dell’orgoglio.

Come circolo diamoci appuntamento ai giardini Margherita con le nostre bandiere e le nostre t-shirt!
Ecco il programma:

Bologna Pride 2020 domenica 28 giugno- L’Orgoglio non si ferma
A partire dalle 15 ci ritroviamo ai giardini Margherita nella zona chiamata “pratone”.
Ci sarà un punto informazioni, lo riconoscerete dall’arcobaleno, e lì vicino una zona bimb* ombreggiata.
Il pomeriggio sarà scandito da momenti di comunità:
Ore 16.00 – flash mob di commemorazione di Sarah Hijazi – sventoleremo tutte le nostre bandiere arcobaleno – porta anche la tua!
Ore 17:00 – flash mob a cura del Gruppo Trans
Ore 18:00 – conclusione di KOMOS – Coro LGBT di Bologna

manifestazioni ,

Pseudoscienza nelle università? Darwin Day Uaar 2020 @ LAb Deriva | 21 feb

15 Febbraio 2020
Commenti disabilitati su Pseudoscienza nelle università? Darwin Day Uaar 2020 @ LAb Deriva | 21 feb

Venerdì 21 febbraio 2020, ore 18:30, LAb DERIVA, il Circolo Uaar di Bologna, in collaborazione con Scienze Indipendenti, LAb DERIVA e Uni LGBTQ, invita all’incontro:

PSEUDOSCIENZA NELLE UNIVERSITÀ?
Darwin Day Uaar 2020

Nelle università italiane cresce il numero di iniziative che hanno per oggetto le pseudoscienze. Restano gli atenei custodi del pensiero scientifico e del raziocinio o questo tipo di attività ne minano l’autorevolezza?
Ne parleremo con Roberto Grendene (segretario nazionale UAAR) e Tommaso Di Mambro (Scienze Indipendenti).

Durante l’evento sarà presentata la nuova rivista dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano che nel primo numero ha dato spazio alla protesta degli studenti di Biologia dell’ UniBO.

Il 12 Febbraio il mondo anglosassone festeggia la nascita di Charles Darwin con conferenze, incontri, dibattiti ed eventi che celebrano i valori della ricerca scientifica e del pensiero razionale. Dal 2003 l’Uaar organizza Darwin Day anche in Italia con scienziati, docenti e giornalisti scientifici.
All’evento sarà possibile chiedere informazioni sullo sbattezzo e iscriversi all’UAAR per l’anno 2020.

Darwin Day Uaar 2020

conferenze, cultura, dibattiti, università ,