Home > varie > Zap e Ida: due vignette per la laicità

Zap e Ida: due vignette per la laicità

23 settembre 2011

Zap e Ida ci hanno fatto visita presso il banchetto alla Festa dell’Unità e ci hanno lasciato queste due simpatiche vignette. Il Circolo ringrazia per questo contribuito alla causa della laicità.

Vignetta del disegnatore Zap

Vignetta del disegnatore Zap

varie ,

  1. antoniadess
    4 ottobre 2011 a 14:53 | #1

    che bel regalo, molto efficaci e divertenti, bravi!

  2. francesca marangoni
    6 ottobre 2011 a 13:50 | #2

    grazie…bellissime e reali..bravissimi!!

  3. paolo
    6 ottobre 2011 a 15:28 | #3

    La prima è molto spiritosa, la seconda la trovo di cattivo gusto

  4. edo
    6 ottobre 2011 a 16:15 | #4

    pur se purtroppo a volte vera anche io trovo la seconda vignetta di cattivo gusto, non utilizzabile, anzi totalmente controproducente.

  5. 6 ottobre 2011 a 16:58 | #5

    anche la seconda mi sembra nello stile di Zap e Ida, che trattare con apparente leggerezza anche temi scomodi

    lo scopo di una vignetta non e’ solo far ridere, spesso e’ far riflettere

  6. Lockhead
    6 ottobre 2011 a 18:23 | #6

    Per me la seconda vignetta è una gran stupidata.
    Non penso sinceramente che ci siano più pedofili tra i preti che tra i laici… secondo alcuni studi dal 3% (risultati più bassi) fino al 9% (risultati più alti) corrispondono con la definizione di pedofilo d’ambito psichiatrico, ovvero “persona di al minimo 16 anni la cui attrazione sessuale è primariamente focalizzata sui bambini”.

    E chissà quanti sono quelli che pur essendo primariamente attratti dagli adulti, sono comunque attratti anche dai bambini?! (pedofili latenti).

    Nella popolazione generale già ce ne sono tanti di pedofili… ergo non c’è da sorprendersi se ci sono anche tanti preti pedofili.

    Comunque a essere attratti dai bambini non c’è nulla di male. Anzi, magari ci fossero più pedofili: le violenze sui bambini scomparirebbero. Già, perché i VERI pedofili li amano i bambini, mica li violentano! Un vero pedofilo non farebbe mai male a un bambino. Il pericolo per i bambini se mai sono molti uomini eterosessuali/bisex/gay, molti dei quali se ne strafottono dei bambini.

  7. Lockhead
    6 ottobre 2011 a 18:24 | #7

    Ah… ho tralasciato un dettaglio: il 3-9% (percentuali di pedofili) non sono riferite ai preti (a leggere quello che ho scritto sembra così), ma alla ppopolazione in generale.

  8. Paolo Marani
    6 ottobre 2011 a 20:27 | #8

    “Il rispetto a prescindere è già religione” . Non so chi l’ha detto ma mi suona bene. Rispetto non per l’essere umano ma per la sua appartenenza. Rispetto inculcato nei nostri neonati cervelli da una poderosa organizzazione insediatasi nei secoli con universale violenza.
    La prima vignetta è la copertina di un libro, la seconda fu censurata a Zap dall’editore, che almeno si veda nelle nostre pagine!

I commenti sono chiusi.