Home > newsletter > Notiziario 127

Notiziario 127

20 marzo 2012

Notiziario del circolo UAAR di Bologna
n.127, 20 marzo 2012

1) Per una scuola laica e libera: doppio appuntamento 23 e 24 marzo
2) Tour del Commiato, con Argo e UAAR, domenica 25 marzo
3) UAAR a TanExplora, 23 marzo, Palazzo Re Enzo: Sia fatta la mia volontà
4) Quattro video ‘doc’ sottotitolati dall’UAAR
5) Provincia sotto benedizione. Ma quest’anno si “stimbra”
6) Riunione di circolo, martedì 27 marzo, al Cassero
7) Online la presentazione di ‘Liberi di non credere’

1) Per una scuola laica e libera: doppio appuntamento 23 e 24 marzo
Dopo l’adesione all’Urlo della scuola, avvenuta oggi anche da parte dell’UAAR nazionale, il circolo UAAR di Bologna partecipa e invita a partecipare ai seguenti due appuntamenti.

Manifestazione di venerdì 23 marzo, ore 18, in Piazza del Nettuno: porteremo i nostri cartelli e le nostre voci a sostegno di una scuola laica e libera, e dunque senza ore di religione cattolica e senza finanziamenti pubblici a scuole-parrocchia.

Convenzione Nazionale per la Scuola Bene Comune
, sabato 24 marzo, ore 10-18, al Teatro Testoni

L’intervento dell’UAAR sarà sui seguenti punti:
- Soldi di tutti per la scuola di tutti: interrompere il finanziamento ideologico su base religiosa di stato, regioni, comuni alle scuole private e investire i soldi pubblici nella scuola della Repubblica.
- Edilizia scolastica al posto dell’edilizia di culto: la campagna Oneri UAAR e le 1300 firme depositate dal circolo UAAR di Bologna in Comune a favore dell’edilizia scolastica.
- Scuola laica, libera e accogliente: superare l’emarginazione e l’indottrinamento prodotti dall’insegnamento della religione cattolica; osservazioni UNICEF e risultati del Progetto UAAR Ora Alternativa.

2) Tour del Commiato, con Argo e UAAR, domenica 25 marzo
Allo scopo di promuovere la conoscenza e la frequentazione delle Sale del Commiato per i funerali civili, la rivista Argo in collaborazione con l’UAAR ha organizzato un apposito Tour del Commiato, che ha già toccato le città di Ancona e Milano.

I luoghi per la celebrazione dei funerali laici e di confessioni diverse da quella cattolica diventano così spazi d’incontro pubblico, nei quali conquistare, con le arti, diritti civili negati a chi non è cattolico.La tappa bolognese del Tour del Commiato avrà luogo domenica 25 marzo, alle ore 11:30, nella Sala d’Attesa del cimitero monumentale della Certosa. In programma: reading & performance del collettivo Argo, interventi di Roberto Grendene (UAAR) e Flavio Favelli (artista, designer della Sala d’Attesa), presentazione della rivista Argo n.17 /VIXI dedicata alla morte, interventi musicali al pianoforte di Paolo Tarsi.
Ingresso libero.
Comunicato stampa Argo-Uaar
Evento facebook
Funerali civili, sito UAAR
Cerimonie laico-umaniste, sito UAAR

3) UAAR a TanExplora, 23 marzo, Palazzo Re Enzo: Sia fatta la mia volontà
A Palazzo Re Enzo, da 23 al 25 marzo, si svolgerà TanExplora: convegni, incontri, mostre, proiezioni e performance dedicate al mondo del lutto e rivolte ai cittadini, in contemporanea con l’esposizione internazionale di arte funeraria e cimiteriale TanExpo.
L’UAAR sarà presente nella giornata di apertura, al seguente dibattito in cui si parlerà di funerali civili e testamento biologico, di autodeterminazione e dignità nei momenti in cui la vita volge al termine.

Venerdì 23 marzo 2012, ore 15, Sala Atti di Palazzo Re Enzo, Bologna
Proiezione del cortometraggio Sia fatta la mia volontà
a cura di Schegge di Cotone, co-prodotto da FIC - Federazione Italiana per la Cremazione
a seguire, intervengono:
Guido Peagno, Presidente FIC - Federazione Italiana per la Cremazione
Roberto Grendene, Uaar - Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti

4) Quattro video ‘doc’ sottotitolati dall’UAAR
The Thinking Atheist ha all’attivo decine di video virali di alta qualità: pubblicati su YouTube, vantano decine di migliaia di visualizzazioni. Quattro di questi sono stati sottotitolati in italiano a cura del circolo Uaar di Bologna:

La storia di Suzie
La bellezza del dubbio
Non abbiamo altro da dirci
I dieci comandamenti

L’Uaar ringrazia The Thinking Atheist per la collaborazione e si augura di poterla continuare presto con altre produzioni.

5) Provincia sotto benedizione. Ma quest’anno si “stimbra”
Sapevamo che la presidente della Provincia di Bologna, Beatrice Draghetti, usa il suo ruolo istituzionale per promuovere la religione cattolica tra i dipendenti.
Nel 2007 avevamo avuto una corrispondenza via mail dopo che aveva inviato a tutto il personale il programma della XX Decennale Eucaristica fornitole dalla parrocchia.
Nel 2008 avevamo protestato nuovamente, questa volta per il suo invito alla benedizione pasquale inviato a tutti gli uffici e a tutti i dipendenti, nel quale la presidente Draghetti consentiva di praticare e partecipare ad atti di culto cattolici in tutti gli uffici e in orario di lavoro.
Nessuna meraviglia che questo malcostume sia continuato negli anni.
Lo stesso copione si è ripetuto infatti il 6 marzo scorso, quando la presidente Draghetti che ha comunicato a tutto il personale che la giornata di domani, 21 marzo, vedrà mons. Ottani pregare e benedire assieme ai dipendenti iniziando dalla Sala del Consiglio di via Zamboni, proseguendo nella sala riunioni di via Benedetto XIV e in tutti gli uffici di entrambe le sedi ove sia chiamato.

La nostra lettera del 2008 si concludeva con la richiesta di «conferma del fatto che la presenza al rito religioso in oggetto avvenga in regime di permesso non retribuito». Non avevamo mai avuto risposta, ma quest’anno è intervenuta la direzione della Provincia specificando ciò su cui la presidente Draghetti glissava sempre, ossia che prima di mettersi a praticare atti di culto sul luogo di lavoro occorre almeno prendere un permesso non retribuito.

È ancora lunga la strada per arrivare ad essere liberi dalla religione cattolica per i dipendenti della Provincia di Bologna, ma un primo passo è stato compiuto.

6) Riunione di circolo, martedì 27 marzo, al Cassero
Nella nostra sede al Cassero, Via don Minzoni 18, è convocata alle ore 21 di martedì 27 marzo 2012 la prossima riunione di circolo UAAR di Bologna.
L’ordine del giorno è il seguente:

Banchetti primaverili OcchioperMille.
“Sostenitori” del circolo.
Presentazioni libri e attività culturali in generale.
Concorso ai bandi pubblici.
Rinnovo attrezzature.
Adesione a “Una nuova primavera per la scuola pubblica”
Varie.

Sono benvenuti anche i simpatizzanti.

7) Online la presentazione di ‘Liberi di non credere’
Il nostro circolo ha organizzato il 17 gennaio scorso, presso Feltrinelli, la presentazione del libro “Liberi di non credere”, assieme all’autore e segretario nazionale UAAR Raffaele Carcano.
Per chi non ha potuto partecipare, è disponibile ora su piattaforma Vimeo il video della stessa presentazione organizzata dal circolo UAAR di Padova il 16 febbraio scorso:
http://vimeo.com/38011810

newsletter

I commenti sono chiusi.