Archivio

Posts Tagged ‘testamento biologico’

Exit. Dossier sul fine vita @ Confraternita dell’uva | mer 5 febbraio

2 febbraio 2020

Mercoledì 5 febbraio, ore 19:00, La confraternita dell’uva // Libreria - Cafè - Wine Bar (via Cartoleria 20/b Bologna), presentazione di:
EXIT. Dossier sul fine vita
, di Gloria Bardi.

Dalla nascita della terapia intensiva fino al caso DJ Fabo, passando per le vicende di Eluana Englaro, Piergiorgio Welby e Terri Schiavo. Storie di persone che ci accompagnano in un lungo confronto sui temi del fine-vita, toccando questioni che hanno a che fare con la legge e la spiritualità. Prosegui la lettura…

cultura, presentazioni ,

LOVE IS ALL - Piergiorgio Welby, Autoritratto | lun 13 gennaio

10 gennaio 2020

Lunedì 13 gennaio 2020 arriva al Kinodromo LOVE IS ALL - Piergiorgio Welby, Autoritratto, sulla storia di Piergiorgio Welby e la sua lotta per l’autodeterminazione.

Assieme ai registi Francesco Andreotti e Livia Giunti, il film documentario sarà presentato dalla moglie Mina Welby, da Roberto Grendene (segretario nazionale UAAR) e da Flavia Mezja (cellula Coscioni Bologna).
Prosegui la lettura…

cinema, cultura, presentazioni

Liberi di scegliere! Uaar per l’autodeterminazione nel fine vita | 14set

12 settembre 2019

Sabato 14 settembre, dalle 9:30 alle 17, il Circolo Uaar di Bologna sarà al civico 2 di via Indipendenza assieme alla cellula Coscioni, con un tavolo informativo per la mobilitazione nazionale per l’autodeterminazione nel fine vita.

Siamo ancora una volta nelle piazze italiane per denunciare l’indifferenza del legislatore e l’assenza di azioni di governo sui temi del fine vita.
Per dire che vogliamo essere LIBERI DI SCEGLIERE! E per ricordare che: Prosegui la lettura…

banchetti, manifestazioni , ,

Arrivano i manifesti Uaar “Testa o croce?”. Quando scegli ginecologo e medico di base, non affidarti al caso!

8 gennaio 2019

Con lo slogan Testa o croce? Non affidarti al caso! arrivano a Bologna e Imola i manifesti della nuova campagna con la quale l’Uaar comunica un concetto importante: quando scegli ginecologo e medico di base, non affidarti a caso!

In materia di salute diamo infatti molte scelte per scontate. Se in alcuni casi ciò non comporta particolari conseguenze, lo stesso non si può dire per altri, come per la scelta del proprio ginecologo o del proprio medico di base.

Gli ospedali sono purtroppo pieni di ginecologi obiettori, che limitano i diritti delle donne. Non sono infrequenti i casi in cui ostacolano l’intenzione di interrompere una gravidanza, o decidono di non sottoporre la gestante a diagnosi che possano condurre alla decisione di non far nascere un bimbo già condannato per tutta la vita a una malattia invalidante. In casi come questo avere un ginecologo di fiducia del quale sono note le opinioni su tali questioni è fondamentale.

Lo stesso dicasi per la scelta del medico di base. Un medico che considera la vita un bene indisponibile, che appartiene a Dio, potrebbe non tenere conto delle nostre volontà se non siamo in condizione di esprimerle. E anche se fossimo in condizione di esprimerle potrebbe curarci secondo le proprie convinzioni morali e lasciarci soffrire inutilmente.

Per questo l’Uaar invita tutte e tutti a far luce su questi aspetti. Prima che sia troppo tardi.
Rassegna stampa:

via Caravaggio, Bologna

via Caravaggio, Bologna



Bologna, via Risorgimento

Bologna, via Risorgimento


Casalecchio, via Porrettana

Casalecchio, via Porrettana

Imola

Imola

Bologna (via Giardini)

Bologna (via Giardini)

Bologna (largo Lercaro)

Bologna (largo Lercaro)

comunicati , , ,

#Biotestamento @ via Indipendenza | sab 13 mag

11 maggio 2017

Circolo Uaar di Bologna e Associazione Luca Coscioni si sono di nuovo mobilitati per la tappa bolognese dell’iniziativa:

tavolo biotestamentoMetà di Maggio per il #Biotestamento
sabato 13 maggio 2017, dalle 14:30 alle 18:30
via Indipendenza
altezza civico 20 [mappa]

Dopo 15 mesi di discussione, la Camera ha approvato la legge sul testamento biologico in prima lettura: 326 favorevoli, 37 contrari e 4 astenuti.
Festeggiamo questo primo passo, ma non abbassiamo la guardia!

Prosegui la lettura…

banchetti, conferenza stampa, manifestazioni ,

Biotestamento in piazza @ via Indipendenza | sab 8 apr

6 aprile 2017

#BiotestamentoInPiazza a Bologna, sabato 8 aprile 2017Circolo Uaar di Bologna e Associazione Luca Coscioni organizzano la tappa bolognese dell’iniziativa di mobilitazione:

#Biotestamento in piazza
sabato 8 aprile 2017, dalle 10 alle 16
via Indipendenza

altezza civico 20 [mappa]

per mantenere alta l’attenzione sulla legge sul Testamento Biologico in discussione alla Camera, in modo che venga conservato il suo buon impianto e venga approvata senza ulteriori rinvii.

Prosegui la lettura…

banchetti, manifestazioni ,

Via Crucis fuori stagione @ Libreria Ubik Irnerio | 17 giu

8 giugno 2016

Il Circolo Uaar di Bologna e la Libreria Ubik Irnerio invitano alla presentazione del libro

VIA CRUCIS FUORI STAGIONE - Ho chiesto di realizzare un sogno in Sierra Leone Africa… ma un Dio distratto ha capito sclerosi laterale amiotofica
di Massimo “Max” Fanelli
Venerdì 17 giugno, ore 18 - Libreria Ubik Irnerio, via Irnerio 27, Bologna

via crucis fuori stagioneSaranno presenti:
Carlo Troilo, giornalista, ass. LucaCoscioni
Angela Attianese, medico, Rete Laica Bologna
Roberto Grendene, resp. campagne Uaar

…se credi fermamente negli ideali di giustizia e libertà, puoi continuare a lottare per essi, a difendere la tua dignità di uomo anche se sei aggredito da una patologia disumana, come la SLA
Max Fanelli

Le riflessioni di Max Fanelli su libertà e autoderminazione ci daranno lo spunto per affrontare anche il tema del loro esercizio: dalla battaglia per il registro bolognese dei testamenti biologici, al ruolo delle regioni, alla legge di iniziativa popolare #EutanasiaLegale in discussione in Parlamento.

Un evento Pride Libera Tutt*
Condividi su facebook

Sarà proiettato il cortometraggio “Un occhio sul mondo” di Luca Pagliari
Aperitivo offerto da Libreria Ubik Irnerio

cultura, presentazioni , ,

Elezioni regionali 2014: risposte dei candidati alle quattro domande laiche

7 novembre 2014

Elezioni regionali 2014: quattro domande laiche ai candidati

4 novembre 2014

elezioni_regionali 2014, 4 domande laicheDomenica 23 novembre 2014 saranno eletti il nuovo presidente e la nuova assemblea legislativa della regione Emilia Romagna.
L’Uaar invita candidati e candidate a rispondere alle seguenti quattro domande laiche, tutte su temi concreti e di competenza regionale.
Le risposte, da inviare a bologna@uaar.it, saranno pubblicate nei nostri canali informativi affiché gli elettori possano scegliere in maniera più consapevole.

1) Testamento Biologico: le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento nel Fascicolo sanitario elettronico
La nuova tessera sanitaria-carta regionale dei servizi permette ai cittadini della nostra regione di accedere al fascicolo sanitario elettronico.
Come recentemente deliberato dalla regione Toscana, sosterrà l’inserimento nel fascicolo sanitario elettronico delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento?

2) Assistenza religiosa non più a carico delle AUSL
Grazie alle inchieste dell’Uaar, nello scorso mese di gennaio nella nostra regione è venuto a galla lo scandalo degli stipendi dei “preti in corsia” a carico delle AUSL: ogni anno le convenzioni stipulate dalle AUSL con le Curie pesano per oltre 2,2 milioni di euro sulle casse del Servizio Sanitario Regionale. Milioni di euro che sarebbero molto utili a un sistema sanitario sempre più in difficoltà.
Si adopererà affinché l’assistenza religiosa non sia più a carico delle AUSL?

3) Tutelare la salute e l’autodeterminazione delle donne
L’obiezione di coscienza in materia di interruzione volontaria di gravidanza doveva essere una temporanea tutela per chi aveva intrapreso la carriera di medico ginecologo prima della legalizzazione dell’aborto. A 36 anni di distanza l’obiezione selvaggia lede la salute e l’autodeterminazione delle donne.
Si impegnerà per garantire interventi informativi sulla contraccezione nelle scuole, accesso senza ostacoli alla contraccezione post-coitale (pillola del giorno dopo) e all’aborto farmacologico (RU-486), e per avere almeno il 50% di ginecologi non obiettori nei nostri ospedali?

4) Fine dei finanziamenti pubblici dell’edilizia di culto
La Regione Emilia Romagna, con Delibera di Consiglio 849/1998, fissò al 7% la quota indicativa di oneri di urbanizzazione secondaria da destinare all’edilizia di culto.
Le amministrazioni comunali, per disinformazione o per clericalismo, ritengono erroneamente che sia un balzello dovuto per legge, quando invece la stessa delibera regionale prevede che i comuni possano variare le percentuali indicate.
Si impegna modificare la normativa regionale eliminando l’edilizia di culto dalle destinazioni degli oneri di urbanizzazione secondaria?

comunicati, enti locali , , , ,

UAAR a TanExplora, 23 marzo, Palazzo Re Enzo

17 marzo 2012
Comments Off

A Palazzo Re Enzo, da 23 al 25 marzo, si svolgerà TanExplora: convegni, incontri, mostre, proiezioni e performance dedicate al mondo del lutto e rivolte ai cittadini, in contemporanea con l’esposizione internazionale di arte funeraria e cimiteriale TanExpo.

L’UAAR sarà presente nella giornata di apertura, al seguente dibattito in cui si parlerà di funerali civili e testamento biologico, di autodeterminazione e dignità nei momenti in cui la vita volge al termine.

Venerdì 23 marzo 2012, ore 15, Sala Atti di Palazzo Re Enzo, Bologna
Proiezione del cortometraggio Sia fatta la mia volontà
a cura di Schegge di Cotone, co-prodotto da FIC - Federazione Italiana per la Cremazione
a seguire, intervengono:
Guido Peagno, Presidente FIC - Federazione Italiana per la Cremazione
Roberto Grendene, Uaar - Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti

[programma di TanExplora]

dibattiti, notizie , ,