Elezioni regionali 2020: risposte dei candidati alle domande laiche

4 Gennaio 2020

Regionali 2020: risposte alle domande laiche

Inizia la pubblicazione delle risposte dei candidati alle elezioni regionali Emilia-Romagna 2020 alle domande laiche dell’Uaar.

Saranno inserite in questa pagina nell’ordine in cui giungeranno all’indirizzo emiliaromagna@uaar.it, affiché domenica 26 gennaio 2020 gli elettori possano scegliere in maniera più consapevole.

Prosegui la lettura…

comunicati, enti locali, varie , , , , ,

Elezioni regionali 2020: domande laiche ai candidati

1 Gennaio 2020

Regionali 2020: domande laiche ai candidatiIn vista delle elezioni regionali del 26 gennaio  2020, l’Uaar rivolge ai candidati a Presidente della Regione Emilia-Romagna ed ai candidati a Consigliere regionale le seguenti domande laiche, tutte su temi di competenza regionale.
Le risposte, da inviare a emiliaromagna@uaar.it, saranno pubblicate sul sito bologna.uaar.it e su gli altri canali informativi Uaar affiché gli elettori possano scegliere in maniera più consapevole.

Prosegui la lettura…

comunicati, enti locali , , , , ,

Open Day Uaar @ Cassero | domenica 8 dic 2019

2 Dicembre 2019
Commenti disabilitati su Open Day Uaar @ Cassero | domenica 8 dic 2019

Domenica 8 dicembre 2019, dalle 11 alle 15
al Cassero LGBTI Center

OPEN DAY del Circolo UAAR di Bologna!

Potrai trovare gadget, magliette Uaar e libri Nessun Dogma per regali… da non credere :) .
Oltre alle informazioni generali sulle nostre attività, potrete trovare:

Prosegui la lettura…

meeting ,

Presentazione di “Storia dell’antilaicità” | 25ott

26 Ottobre 2019
Commenti disabilitati su Presentazione di “Storia dell’antilaicità” | 25ott

Il giorno 25 ottobre 2019, presso il Caffé La Linea, piazza Re Enzo 1/d, è stato presentato

Storia dell’antilaicità
Cinque millenni di rapporti tra stati religioni

il nuovo libro delle edizioni Nessun Dogma, il progetto editoriale dell’Uaar.
Prosegui la lettura…

cultura, presentazioni

Imola, azzerati oneri per il culto: cosa aspettano gli altri comuni?

23 Settembre 2019
Commenti disabilitati su Imola, azzerati oneri per il culto: cosa aspettano gli altri comuni?

A Imola è stato rotto un tabù dal sapore medievale: sono stati azzerati gli oneri per il culto, ossia quella tassa di religione comunale che da quarant’anni grava sui bilanci dei comuni dell’Emilia Romagna, nota in gergo tecnico come “oneri di urbanizzazione secondaria per edilizia di culto”. Sono bastate poche righe nella delibera 121 del 17 settembre 2019 e il consiglio comunale imolese, a maggioranza M5S, ha dato ascolto alle richieste dell’Uaar e ha scelto di interrompere il malcostume di elargire contributi pubblici a beneficio del patrimonio immobiliare privato delle confessioni religiose, contributi che storicamente a Imola arrivavano a parrocchie e Testimoni di Geova. Superando anche mozioni dell’opposizione (Pd) che chiedevano di mantenere il finanziamento clericale. Prosegui la lettura…

comunicati, enti locali ,

Liberi di scegliere! Uaar per l’autodeterminazione nel fine vita | 14set

12 Settembre 2019
Commenti disabilitati su Liberi di scegliere! Uaar per l’autodeterminazione nel fine vita | 14set

Sabato 14 settembre, dalle 9:30 alle 17, il Circolo Uaar di Bologna sarà al civico 2 di via Indipendenza assieme alla cellula Coscioni, con un tavolo informativo per la mobilitazione nazionale per l’autodeterminazione nel fine vita.

Siamo ancora una volta nelle piazze italiane per denunciare l’indifferenza del legislatore e l’assenza di azioni di governo sui temi del fine vita.
Per dire che vogliamo essere LIBERI DI SCEGLIERE! E per ricordare che: Prosegui la lettura…

banchetti, manifestazioni , ,

Passa la legge regionale contro l’omotransnegatività in Emilia-Romagna: per l’Uaar un successo a metà per colpa delle forze oscurantiste cattoliche

29 Luglio 2019
Commenti disabilitati su Passa la legge regionale contro l’omotransnegatività in Emilia-Romagna: per l’Uaar un successo a metà per colpa delle forze oscurantiste cattoliche

Passa la legge regionale contro l’omotransnegatività in Emilia-Romagna: per l’Uaar un successo a metà per colpa delle forze oscurantiste cattoliche.

«Ancora una volta festeggiamo successi a metà, diritti civili monchi». Così il coordinatore del Circolo Uaar di Bologna Andrea Ruggeri commenta l’approvazione della legge regionale contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere. «Come è stato per il divorzio, l’aborto, la rettifica anagrafica del sesso e per le unioni civili, le ingerenze clericali nelle nostre aule legislative impediscono di licenziare una legge che riconosca a pieno i diritti che erano previsti all’inizio del suo iter. Il testo approvato sabato scorso in via Aldo Moro contiene infatti emendamenti che mettono il bavaglio alle associazioni che si azzardano solo a parlare di gestazione per altri, un argomento del tutto avulso da quello della legge ma strumentale alle forze che agitano lo spauracchio del “gender” per aggredire ancora una volta le famiglie arcobaleno».
Prosegui la lettura…

comunicati, dibattiti, enti locali , , , , , , , , , , , , ,

Ai consiglieri comunali dell’Emilia Romagna: azzerate gli oneri per il culto, ecco la mozione!

9 Luglio 2019
Commenti disabilitati su Ai consiglieri comunali dell’Emilia Romagna: azzerate gli oneri per il culto, ecco la mozione!

Per la delibera clericale 186/2018 della regione Emilia Romagna i comuni dovranno applicare una arcaica tassa di religione: la Regione vuole infatti che il 7% degli oneri di urbanizzazione sia destinato all’edilizia di culto. Ma i Comuni possono agire in maniera laica e civile, e destinare tutti i fondi pubblici a risorse pubbliche, ad esempio all’edilizia scolastica e non all’edilizia di culto. Ma i tempi stringono! Occorre approvare al più presto una mozioneche l’Uaar mette a disposizione: in caso contrario dopo il 30 settembre 2019 sarà applicata la tassa di religione voluta dalla Regione.
Di seguito riportiamo l’appello del coordinatore regionale Uaar Roberto Vuilleumier, e a seguire la mozione da discutere e approvare in consiglio comunale. Sollecitate i consiglieri comunali di vostra conoscenza affinché si comportino in maniera civile.

Prosegui la lettura…

comunicati, enti locali ,

Uaar with Pride! Sabato 22 giugno @ Giardini Margherita

21 Giugno 2019
Commenti disabilitati su Uaar with Pride! Sabato 22 giugno @ Giardini Margherita

Come gli anni scorsi il Circolo UAAR di Bologna ha lavorato e contribuito all’organizzazione del Bologna Pride, nella consapevolezza, condivisa con il resto delle associazioni che compongono il Comitato Pride, della gravità della deriva reazionaria-religiosa e dell’urgenza di contrastare la persecuzione degli atei nei Paesi del Medio Oriente.

Questi e tanti altri temi porteremo in piazza al Bologna Pride il 22 giugno! Il concentramento per la successiva parata inizia alle 14.30 ai Giardini Margherita, piazzale Jacchia. Cercate le nostre bandiere per manifestare con i colori UAAR! Avremo i fantastici gadget UAAR WITH PRIDE da distribuire durante il corteo. Al Circolo Uaar di Bologna si uniranno altri circoli Uaar della regione: Ravenna, Parma, Forlì-Cesena.
Prosegui la lettura…

manifestazioni , , , ,

THE BLACK SHEEP, Kinodromo@EUROPACinema | 6 mag

3 Maggio 2019
Commenti disabilitati su THE BLACK SHEEP, Kinodromo@EUROPACinema | 6 mag

Lunedì 6 maggio, ore 21, Europa Cinema (via Pietralata 55, BO),
Circolo Uaar di Bologna, Il Grande Colibrì e Bologna Pride
invitano alla proiezione del film documentario
The Black Sheep
storia di un ateo libico che torna nel suo paese per la primavera araba riponendovi speranze di secolarizzazione.

the black sheep

La proiezione è in collaborazione con il circolo Kinodromo, che ha a disposizione una sala del Cinema Europa.
Il costo del biglietto è di 6 euro.
Condividete l’evento Facebook – Estendete l’invito a amici, colleghi, parenti!

Programma della serata:
Europa Cinema (Via Pietralata 55, BO)

ore 21.00
Apertura del dibattito sulla vigente situazione in Libia e riflessioni sulla libertà di pensiero in paesi in cui vige la pena di morte per apostasia e blasfemia. Con Andrea Ruggeri (UAAR), Sarah Corsi e Mazen Yekhlif (Il Grande Colibrì)

ore 21.15
Proiezione del film The Black Sheep, di Antonio Martino
(Italia / 72 min / 2016)
Libia 2014. Ausman ha combattuto per la rivoluzione, convinto che senza Gheddafi il suo paese potesse diventare libero e democratico. A tre anni dalla fine della rivoluzione, invece, la Libia è nel caos: divisa dalle guerre tribali e dominata dal lato più estremista della religione. Ausman dovrà scegliere se rinnegare ciò in cui crede o combattere per la sua libertà di fede, parola e pensiero, a rischio della vita.

Al termine continua il dibattito con gli ospiti.

La serata fa parte della rassegna Bologna Pride, comunità da sempre sensibile alla difesa delle minoranze.

cinema, cultura, dibattiti ,